Escursione invernale a Malga Geisler ai piedi delle Odle in Val di Funes

1 Shares
1
0
0
0
0
0
Paesaggio
Avventura
Difficoltà
Instagrammabilità

Tra le tante escursioni che portano ai piedi delle splendide Odle in val di Funes questa è forse la meno suggestiva durante il periodo estivo, mentre in inverno con la neve è più comoda e piacevole soprattutto con un paesaggio innevato come quest’anno. La strada sale lentamente tra i boschi, regalando qua e là suggestivi scorci sul massiccio dolomitico.Una volta arrivati il panorama si apre e si è abbracciati dalla maestosità delle guglie. Odle deriva dal ladino Odles che significa aghi e richiamano proprio le cime frastagliate che così bene rendono caratteristica questa montagna.

Quando si è qui, che sia estate o inverno, il tempo si sembra fermato e si rimarrebbe ore ad ammirare le sfumature rosa grigio della dolomia. La luce invernale riesce a malapena a infilarsi tra le rughe della roccia. Non a caso la malga Geisler, la più grande del posto, definisce “Cinema delle Odle” il punto di osservazione che si trova subito sopra di essa. La neve rende questo posto ancora più “fiabesco” e suggestivo.

Se poi, dopo aver bevuto un caldo Glühwein, si può scendere con la slitta a noleggio sino al parcheggio.

L’escursione inizia dal parcheggio di Ranui seguendo poi il segnavia n. 28 in direzione del sentiero Adolf-Munkel facendo sempre attenzione alle indicazioni per Malga Geisler. Il sentiero prosegue per lo più su una strada forestale chiusa al traffico, molto larga e comoda.

Foto album dell’escursione invernale a Malga Geisler ai piedi delle Odle in Val di Funes

1 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like