La passeggiata Freud sul Renon sotto la neve

0 Shares
1
0
0
0
0
0
Paesaggio
Avventura
Difficoltà
Instagrammabilità

Il Renon è un altopiano molto caro ai bolzanini. Si raggiunge con una comoda strada oppure in modo più suggestivo con la omonima funivia che da vicino alla stazione di Bolzano porta sino all’abitato di Soprabolzano. Da qui parte un suggestivo percorso (n.35) che porta il nome di “passeggiata Freud”(Freudpromenade). Il padre della psicoanalisi ha soggiornato proprio a Collalbo alla ricerca di luoghi “in cui possa essere solo e di un bosco nelle vicinanze”.

Per questo motivo gli è stato dedicato questo sentiero arricchito da panchine che invitano a rilassarsi e meditare.

Il percorso è perlopiù pianeggiante e arriva sino all’abitato di Collalbo. Si attraversano prati e boschi, si incontrano molte suggestive casette, seconde case di molti bolzanini.

Con la neve è ancora più affascinante e bello. Giunti a Collalbo, alla inutile ricerca di un locale dove bere qualcosa di caldo (tutto chiuso per il lockdown natalizio), abbiamo poi deviato per il sentiero che va dall’Hotel Tann, Pemmern e Bad Siess con altri scenari “nevosi” da favola.

È stata anche un occasione per riprendere dall’alto il suggestivo trenino del Renon che congiunge Soprabolzano con Collalbo. Una vera e propria icona di questi monti.

Classificazione: 1 su 5.
1 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like