Mappa delle fonti di acqua potabile in Alto Adige

5 Shares
5
0
0
0
0
0

Camminare mette sete e bere acqua potabile è la scelta più sana, economica ed ecologica.

In Alto Adige l’acqua potabile dal rubinetto o dalle miriadi di fontanelle che ci sono è assolutamente eccellente e buona. Comperare acqua in bottiglie di plastica in Alto Adige non ha alcun senso né da un punto di vista economico né e soprattutto ecologico.

Le fontanelle di acqua potabile si trovano praticamente ovunque in regione. Ho trovato sul web un sito che raccoglie la mappa delle fontanelle e fontane di acqua potabile in Alto Adige.

E’ un ottimo aiuto per chi, decidendo di visitare un luogo, vuole sapere dove poter “fare il pieno” di acqua potabile alla propria borraccia riutilizzabile.

Anche io e la mia famiglia, quando effettuiamo qualche escursione in montagna, ci portiamo sempre dietro le borracce in alluminio che ricarichiamo piuttosto di frequente non appena incontriamo una fonte di acqua.

A Bolzano ci sono ben 19 fontane con acqua potabile, prevalentemente in centro dove si concentra la maggior parte di visitatori turistici.

Ecco qui sotto la mappa delle fontane e fontanelle di acqua potabile in Alto Adige.

Fonte dei dati: Refill.bz.it

Le fontanelle che si trovano in montagna hanno acqua potabile?

In montagna capita spesso di incontrare fontanelle di acqua, alcune improvvisate, alcune meno. Sono delle fontanelle ricavate da un tronco d’albero come si vede anche dalla foto dell’articolo.

Non è dato sapere la provenienza dell’acqua e non c’è nemmeno scritto se l’acqua sia potabile o meno pertanto non è possibile dare un giudizio generale.

Questa in grandi linee la risposta che ho ricevuto dall’Agenzia provinciale per l’ambiente che ho interpellato:

Non sono controllate dai servizi di igiene e salute pubblica territorialmente competenti che hanno il compito di analizzare le acque potabili degli acquedotti pubblici, privati e privati di interesse pubblico (ai sensi dell’art. 9 LP 8/2002 come definito dalla DGP 333/2008).
Le fontanelle in montagna non vengono analizzate.
Anche se è vero che si trovano in territori poco urbanizzati ma anche nella natura “incontaminata” ci sono germi che possono avere effetti non graditi. Quindi possono esserci contaminazioni microbiologiche che non sono conformi con il dettato normativo (Dlgs. 31/2001 Attuazione della direttiva 98/83/CE relativa alla qualita’ delle acque destinate al consumo umano”).
Dipende molto dalla situazione locale in cui si trova la fontanella (bacino imbrifero, uso del suolo, presenza di pascoli, tipo di sorgente, captazione, temperatura, tubazione, condizioni meteo dei giorni scorsi…).
Il tasso di batteri può aumentare nella bottiglia, specialmente se l’acqua si scalda.
Non viene data garanzia sulla qualità di migliaia di fontanelle presenti sul territorio provinciale.

Personalmente ho sempre bevuto da quelle fontanelle, escludendo solo quelle molto basse e con vasche grandi che sono dedicate agli animali da pascolo. Quelle più affidabili sono quelle in prossimità di malghe dove quantomeno è possible chiedere se sia potabile o meno o quelle che hanno una indubbia forma di fontanella di acqua potabile.

Va sicuramente evitato bere dai ruscelli anche se l’acqua può sembrare limpida.

In casi di necessità è possiible acquistare un filtro d’acqua portatile per andare sul sicuro.

5 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like